Workshop Cosmoschool

La mostra Cosmowomen. Places as Constellations, parte integrante del progetto Women Up della Galleria Nazionale, ribalta e neutralizza uno stereotipo consolidato all’interno del mondo dell’architettura.
Curata dall’architetta Izaskun Chinchilla, espone infatti l’opera di 67 giovani architette, tutte provenienti dalla Bartlett School of Architecture di Londra.
Indagando numerose tipologie architettoniche ed inventandone di nuove, le architette in mostra presentano al pubblico un’idea radicale di spazio, il farsi concreto di un’esperienza che non è mai generica
ma sempre specifica, sessuata, politica.
Il corpo nella sua relazione intima con spazi di natura diversa - domestici, naturali e pubblici - diventa in Cosmowomen. Places as Constellations il soggetto di una nuova “favola architettonica”, un racconto
dove il vissuto emotivo non è più considerato come effetto dell’architettura o un suo spiacevole inconveniente, bensì il più importante strumento per la sua progettazione.
CALL FOR WORKSHOP
In Cosmoschool. Gender GOP, la prima cosmoschool della Galleria Nazionale, 12 architette e studentesse di architettura parteciperanno alla narrazione della mostra mettendosi in gioco e
sperimentando insieme modi alternativi di raccontare e progettare i propri ambienti di vita.
Per 4 giorni dal 7 al 10 ottobre 2021, Annarosa Buttarelli, Elena Ippoliti, Giulia Napoleone, Marta Roberti, Sonno e Donatella Spaziani – tutor appartenenti al mondo dell’arte, della filosofia,
dell’architettura e del fumetto – accompagneranno le partecipanti nella realizzazione di un grande disegno collettivo partendo dai temi delle tre sfere che strutturano Cosmowomen. Places as
Constellations e che danno origine all’acronimo GOP del sottotitolo: il Gineceo, l’Onsen e il Parlamento.
Il disegno rimarrà visibile negli spazi del museo e diventerà parte integrante della mostra.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma