Festival della Comunicazione Sportiva di Sapienza

3^ Edizione del Festival della Comunicazione Sportiva | 23 al 25 giugno 2021

Il Centro di Servizi sportivi Sapienza Sport, Centro Ricerca e Servizi Saperi&Co, Sapienza in Movimento, Irnist, WeComSport organizzano la 3^ Edizione del Festival della Comunicazione Sportiva, che si svolgerà dal 23 al 25 giugno 2021.

Il Festival, concepito come un momento di scambio e di creazione condivisa, ha l'obiettivo di sviluppare un dialogo interdisciplinare incentrato sui temi del turismo, dello sport e degli stili di vita sostenibili come fattori utili per definire gli orizzonti futuri per il rilancio del Paese, a partire da una più stretta sinergia tra realtà accademica, istituzionale, imprenditoriale e sociale. 

L’evento prevede:

- 23-24 giugno: una conferenza internazionale in collaborazione con International Research Network in sport Tourism (Irnist) in modalità remota

- 24 giugno: una staffetta sportiva nelle discipline della corsa e dell’atletica che si svolge nella serata del 24 giugno presso SapienzaSport.

- 25 giugno: un think tank in cui la comunità scientifica discute idee e progetti con le istituzioni turistico-sportive in modalità mista;

- 25 giugno: una tavola rotonda con il mondo accademico, imprenditoriale e sportivo, in modalità mista.

In una logica del tutto inclusiva, tutte le studentesse e gli studenti Sapienza sono invitati a partecipare all’evento. Come?

  1. Seguendo la conferenza internazionale che sarà diffusa in modalità streaming;
  2. Inviando domande e idee da discutere durante il think tank;
  3. Partecipando al contest per la realizzazione di brevi clip promozionali a sostegno del rilancio del turismo e delle attività sportive;
  4. Partecipando al contest per la realizzazione di brevi reportage in cui raccontare l’esperienza del lockdown e i desiderata per la ripresa del Paese in tema di turismo, sport e stili di vita sostenibili.

 

 

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE AI CONTEST

Call to action:

  1. Presentare domande, progetti e proposte, sintetizzate in un documento word di massimo 1 cartella.
  2. Illustrare il rilancio del Paese attraverso la realizzazione di clip promozionali incentrati sui tre concetti cardine di questa terza edizione: turismo, sport e sostenibilità. In particolare, è possibile articolare il proprio elaborato secondo i seguenti punti di riflessione:
  • Italia: meta turistica oltre gli stereotipi;
  • Viaggiare per lo Stivale in maniera sostenibile;
  • Scoprire e vivere il Bel Paese attraverso lo sport.

 

Attraverso la prima traccia, Italia: meta turistica oltre gli stereotipi, l’idea è di promuovere il nostro Paese rappresentando alcuni aspetti inediti, capaci di abbattere stereotipi e concezioni tradizionali, in favore di un progetto di rilancio sostenibile della cultura e delle ricchezze del territorio.

Il secondo titolo, Viaggiare per lo Stivale in maniera sostenibile, si riferisce alla rappresentazione di un modello di turismo sostenibile che offra al potenziale turista la possibilità di potersi identificare e immergere in una sorta di “esperienza anticipatoria” di viaggio.

Infine, con Scoprire e vivere il Bel Paese attraverso lo sport si intende sottolineare come lo sport sia una nuova leva per vivere il turismo a contatto con la natura, con i territori e con la cura di sé. 

 

Indicazioni per le clip promozionali: un’apposita commissione, composta da accademici, esperti e rappresentanti delle istituzioni coinvolti, provvederà a selezionare i migliori promo (formato .mp4) della durata compresa tra i 15 ed i 45 secondi, in formato full HD. I gruppi possono essere formati da un massimo di quattro persone regolarmente iscritte ad un corso di laurea Sapienza. Tra i componenti del gruppo possono esserci fino alla metà di ex studenti Sapienza, laureati da non più di 2 anni (a.a. 2018-19).

  1. Realizzazione di reportage volti a illustrare prospettive future per l’integrazione dello sport e degli stili di vita sostenibili all’interno del settore turistico. Nello sviluppo di materiali audiovisivi i candidati potranno tener conto delle seguenti tracce:
  • Dalla sedentarietà alla ricerca di nuove forme di benessere psicofisico;
  • Il tempo libero nell’era post-pandemica: verso forme di socialità sostenibile;
  • Ripensare il concetto di viaggio, tra turismo e mobilità sostenibile;
  • Nuovi modelli di Sport, salute e benessere.

Il primo spunto di riflessione, Dalla sedentarietà alla ricerca di nuove forme di benessere psicofisico, si riferisce al modo in cui le restrizioni dovute all’emergenza pandemica abbiano inciso su abitudini alimentari, benessere psicofisico e attività fisica.

La seconda traccia, Il tempo libero nell’era post-pandemica: verso forme di socialità sostenibile, vuole raccontare la nascita di nuove forme di socializzazione più responsabili, all'interno della sfera del tempo libero: come ci si relaziona con gli altri nell’epoca del distanziamento fisico, come si organizzano i momenti di socialità? In questa narrazione rientrano anche i vissuti legati a modi di fare attività fisica insieme, e alle occasioni di incontro.

La terza traccia Ripensare il concetto di viaggio, tra turismo e mobilità sostenibile intende raccontare come le persone stanno ripensando il loro modo di muoversi (mobilità sostenibile), di riappropriarsi degli spazi urbani e naturali, di concepire il senso e l’esperienza del viaggio nel prossimo futuro. È possibile, in questo caso, raccogliere attese, sogni e speranze per il domani.

L’ultima traccia Nuovi modelli di Sport, salute e benessere intende raccogliere idee e soluzioni su come ripensare il modo di dedicarsi al benessere e alla salute, rilevando anche eventuali nuove tendenze.

Indicazioni per i reportage: un’apposita commissione, composta da accademici, esperti e rappresentanti delle istituzioni coinvolti, provvederà a selezionare i migliori reportage (formato .mp4) della durata compresa tra i 2 ed i 5 minuti, in formato full HD. I gruppi possono essere formati da un massimo di quattro persone regolarmente iscritte ad un qualsiasi corso di laurea Sapienza. Tra i componenti del gruppo possono esserci fino alla metà di ex studenti Sapienza, laureati da non più di 2 anni (a.a. 2018-19).

I materiali relativi a tutti e tre i tipi di proposte vanno consegnati entro il 13 giugno all’indirizzo mail: wecomsport@uniroma1.it.

Tutti i materiali devono riportare nel nome del file il Cognome del capogruppo_FestivalProposta. All’interno del progetto devono essere riportati, pena esclusione dai contest:

  1. Cognome, Nome,
  2. n. matricola,
  3. corso di laurea di appartenenza,
  4. Facoltà di appartenenza,
  5. mail di tutti i componenti,
  6. riferimento telefonico del capogruppo.

NB: Saranno accettati anche video “amatoriali” prodotti con smartphone.

 

I migliori clip promozionali e reportage e i vincitori della staffetta saranno premiati il 25 giugno alle ore 13:30.

In occasione della premiazione sarà inaugurata la Fiaccola della Minerva, simbolo dell’attività sportiva di Sapienza, realizzata dal Fab Lab di Saperi&Co.

I vincitori dei contest e della staffetta riceveranno l’accesso gratuito alla piscina di Sapienza Sport nel periodo estivo, kit di abbigliamento sportivo e altro. Ulteriori dettagli sui premi saranno indicati sul sito nelle prossime settimane.

Per tenersi informato sull’evento consulta: http://www.festivalcomsportiva.it/

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma