VALENTINO ZEICHEN AL BORGHETTO FLAMINIO

La mostra presenta gli esiti del seminario del dottorato di ricerca in Architettura – Teorie e Progetto La casa del Poeta. In memoria di Valentino Zeichen, coordinato da Orazio Carpenzano con la collaborazione degli architetti Paolo Marcoaldi e Marco Pietrosanto.
L’idea di conservare la memoria del Poeta, attraverso la designazione della sua dimora romana in un luogo dedicato alla poesia, è della figlia Marta Manca Zeichen che, insieme ad un gruppo di intellettuali romani, su tutti Franco Purini, sta portando avanti l’iniziativa di cui questa mostra è un importante tassello.
L’iniziativa è stata rilanciata in ambito universitario dalla Facoltà di Architettura della Sapienza, attraverso i Dipartimenti DiAP e DSDRA, durante l’ultima Biennale d’Arte di Venezia, nel corso di una giornata di studi dedicata al Poeta, all’interno della quale Anna Rita Chierici e Francesco Siciliano hanno rappresentato un frammento della lettura scenica della pièce teatrale di Valentino Zeichen Apocalisse nell’arte.
La casa del Poeta verrà presentata attraverso i progetti di Balducci, Brunelli, Carriero, Cellini, Di Loreto, Loiudice, Zampetti.
Al seminario coordinato da Carpenzano hanno partecipato i professori Ippolito, Giovannelli, Partenope, Romano, Salvo, Scatena e la direttrice della Casa delle Letterature Maria Ida Gaeta.
Sono parte integrante della mostra un racconto visivo della casa riletta attraverso le fotografie di Dino Ignani e un ritratto del Poeta di Luigi Ontani.
La selezione dei collages di Valentino Zeichen è a cura di Donatella Scatena e Marta Manca Zeichen.
Durante la mostra Anna Rita Chierici leggerà alcune poesie di Zeichen. 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma