presentazione del volume "Raffaele de Vico"

Mercoledì 18 ottobre 2017, ore 16,30

 

Presso la sede della Scuola di Specializzazione in Beni architettonici e del Paesaggio

via A. Gramsci 53, Roma

 

Presentazione del volume

Raffaele de Vico. I giardini e le architetture romane dal 1908 al 1962 (Leo S. Olschki, Firenze 2017) di Ulrike Gawlik con contributi di Massimo de Vico Fallani e Simone Quilici.

 

“Raffaele de Vico è senza dubbio il paesaggista che maggiormente ha segnato la storia del giardino pubblico nell’Italia del XX secolo. Un apprezzamento che gli è tributato per essersi distinto, tra il 1922 e il 1962, nella progettazione e nell’assetto del verde di Roma come tecnico e funzionario dell’Amministrazione Capitolina. Un riconoscimento che gli è dovuto non solo per l’importanza e la qualità dei lavori eseguiti ma anche per la fortuna critica con cui questi sono stati commentati”. Luigi Zangheri

 

Introduce Maria Letizia Accorsi - Sapienza, Università di Roma

Intervengono: Giovanni Maria Flick, Presidente Emerito della Corte Costituzionale; Maria Piera Sette, professore ordinario di Restauro Architettonico, Sapienza – Università di Roma; Giada Lepri, docente di Storia dei giardini – Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio.

Coordina Daniela Esposito, Direttore della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio.

 

All’incontro sarà presente l’autrice.

 

Info:

 

Maria Letizia Accorsi

marialetizia.accorsi@uniroma1.it