Garanzia Appelli sciopero 1 giugno - 31 luglio 2018

Garanzia appelli per eventuale sciopero docenti 1 giugno - 31 luglio 2018

Il Movimento per la dignità della docenza universitaria ha proclamato uno sciopero nel periodo 1 giugno-31 luglio 2018, a cui alcuni docenti potrebbero aderire, con conseguenti possibili disagi nello svolgimento degli esami di profitto.

Lo sciopero è stato dichiarato formalmente legittimo dalla competente Commissione di garanzia e prevede una durata massima di 24 ore nella giornata del primo degli appelli che cadono nel periodo indicato. I dettagli sono riportati di seguito, nella nota a cura della Commissione didattica di ateneo.

Le informazioni sul calendario degli appelli, come di consueto, potranno essere richieste alle strutture didattiche e consultate sui relativi siti web.
Eventuali ulteriori aggiornamenti saranno comunicati mediante il servizio mail e su questa pagina.

Nota a cura della Commissione didattica di Ateneo

La Commissione didattica di Ateneo segnala la presenza, nelle modalità di attuazione dello sciopero, di alcuni elementi di tutela per gli studenti che nel seguito si dettagliano:

  • nel caso in cui l’appello di esame nel periodo 1° giugno-31 luglio sia l’unico previsto, il docente è tenuto a fissare un appello straordinario dopo il quattordicesimo giorno dalla data del giorno dello sciopero;
  • nel caso in cui nel corso dell’anno accademico siano previsti cinque appelli (o meno di cinque), conteggiando solo gli appelli ordinari aperti a tutti gli studenti ed escludendo dal computo quelli usualmente riservati, ad esempio, a laureandi e fuori corso, il docente è tenuto a fissare un appello straordinario non prima di quattordici giorni dopo il giorno dello sciopero .
  • sono previsti appelli straordinari ad hoc per laureandi e studenti Erasmus, in un giorno successivo a quello dello sciopero, ove l’appello non tenuto sia l’ultimo utile per laurearsi o per adempimenti per l’“Erasmus”. Il giorno dell’appello ad hoc andrà fissato indicativamente (ma non tassativamente) dopo il settimo giorno dalla data dello sciopero.
  • sono previsti appelli straordinari ad hoc per studentesse in gravidanza e per studentesse e studenti con problemi di salute documentati che richiedano particolari forme di tutela in un giorno successivo a quello dello scioperoIl giorno dell’appello ad hoc andrà fissato indicativamente (ma non tassativamente) dopo il settimo giorno dalla data dello sciopero.

Stante quanto sopra, la Commissione didattica di ateneo ritiene di poter garantire agli studenti un ruolo di vigilanza attiva, con la collaborazione dei Presidi di Facoltà e dei Garanti degli studenti, affinché lo sciopero sia attuato secondo le modalità previste e qualsiasi comportamento difforme sia tempestivamente intercettato e siano predisposte le contromisure del caso.

L’amministrazione garantirà, parimenti, flessibilità rispetto ad adempimenti e scadenze, affinché il diritto allo sciopero dei docenti si contemperi con le esigenze e le legittime aspettative degli studenti a sostenere esami e a laurearsi nei tempi previsti.

 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma