evento mostra Ctrl+z

OPEN CALL

Sapienza in Movimento in collaborazione con Sinestetica ha il piacere di invitare gli studenti delle facoltà di Architettura a proporre un'opera di disegno, pittura, scultura, fotografia o altro per la mostra Cntrl+z: Apocalisse.

La mostra sarà presentata nel corso festival Florilegio, organizzato da Sinestetica presso il parco fluviale Legambiente Capoprati Roma il 28 e 29 giugno 2017 e patrocinato da Legambiente Lazio. In seguito sarà esposta presso il padiglione espositivo di Sinestetica nel festival Villa Ada Roma Incontra Il Mondo. Le opere potranno inoltre essere poste in vendita online, previo accordo con gli autori.

Le opere saranno sottoposte a una selezione critica da parte dei curatori,che si focalizzerà su tre aspetti:
. interpretazione del tema proposto
. padronanza della tecnica artistica scelta
. qualità estetica del risultato 

Si lascia la massima libertà nella scelta della tecnica di esecuzione. Le dimensioni non potranno superare
. 50x70cm verticale per opere bidimensionali 
. 50x70cm base/altezza per opere tridimensionali.

Entro le ore 19 del 19 giugno 2017 ogni partecipante invierà all'indirizzo direzioneartistica@sinesteticaexpo.com un'immagine dell'opera proposta, corredata di: nome e cognome, anno di nascita, facoltà e corso di laurea, titolo dell'opera, dimensioni, tecnica di realizzazione, eventuale tiratura (nel caso di stampe o fotografie). 

ABSTRACT

Cancellare è “coprire con tratti di penna o in altro modo le parole di uno scritto perché non si leggano. Anche, ripulire una superficie da ciò che vi è scritto”. Distruzione e creazione sono facce della stessa medaglia.
In un contesto in cui l'eccesso di costruzione è spesso devastante per il paesaggio e per la città, immagina la cancellazione di un edificio, di una porzione di territorio o di un settore urbano. Oppure, al contrario, seleziona ciò che salveresti dalla tabula rasa che segue la catastrofe, come tracce cui sovrapporre la riscrittura di un futuro possibile, dopo una cancellazione improvvisa e totale.
Apocalisse è, etimologicamente, il disvelamento di un pensiero all'inverso sull'architettura, in cui il costruito viene sottoposto a un giudizio estetico finalmente libero e inappellabile, grazie alle potezialità sintetiche offerte dalla prefigurazione artistica.